Hai finalmente avviato la tua attività e sei pronto per farti conoscere in tutto il mondo grazie al web.

La scelta ovvia è stata quella di pensare a Facebook come il trampolino di lancio del tuo successo online e mentre preparavi le tue belle foto dell’inaugurazione ti sei bloccato a fissare lo schermo con il dubbio che ha iniziato a martellarti la testa:

E ora che faccio? Pagina o Profilo?

Probabilmente hai creduto sia più giusto aprire un Profilo, aggiungerci tutti i tuoi amici e parenti e iniziare a “tempestarli” di messaggi promozionali. Lo fanno già i tuoi concorrenti ed è molto più diffuso di quanto tu possa pensare.

Fermati un attimo però. Tu non sei il tuo concorrente giusto? Tu sei differente e il tuo modo di comunicare deve essere altrettanto differente.

Volerci vedere chiaro è il primo passo per fare le cose nel giusto modo e se sei qui, sei già sulla buona strada. E quindi?  Cosa facciamo? Pagina o Profilo?

Ti dirò quale secondo me è lo strumento migliore per pubblicizzare la tua attività al meglio su Facebook e battere la concorrenza.

Sei pronto?

Bene. Inizio subito col dirti che tutte le attività commerciali e professionisti che vogliono pubblicizzarsi su Facebook devono aprire una Pagina Aziendale e non un Profilo.

Se c’è una cosa che fa incacchiare quelli di Facebook è proprio quella di aprire un Profilo piuttosto che una Pagina Aziendale. Li manda in bestia, immaginali mentre urlano parole incomprensibili rinchiusi nei loro uffici.

Mi dirai: Si vabbè, quanto la stai facendo grossa. Cosa vuoi che succeda?

Per carità, nulla di grave, non verranno di certo a prenderti di peso, portarti in una stanza buia e picchiarti a sangue. No. Non hanno ancora una stanza buia. Ti picchieranno e basta!

Scherzi a parte, quelli di Facebook rilevano in continuazione quando qualcosa sul suo Social non è proprio come vogliono. Una volta accorti che vuoi fare il furbo, ti banneranno e cancelleranno tutto quello che hai con fatica creato! E tu non vuoi assolutamente rischiare di perdere tutto. Nevvero?

Va bene Marco, ma devo creare la Pagina solo per far contenti ‘sti quattro signori o c’è un vantaggio anche per me. In soldoni, io cosa ci guadagno?

Grazie per la domanda.

Ovviamente si. Qualcosa in più con la Pagina ce l’hai, altrimenti non avrebbe senso. Ho cercato in giro presso blog autorevoli e mi sono portato a casa quattro motivi, per me importanti, che voglio condividere con te e spero  ti aiuteranno a non avere più dubbi sull’argomento.

Iniziamo:

  • Indicizzazione. Cosa cazzarola è? Vedila in questo modo: Tutto ciò che pubblichi sulla tua bella Pagina Aziendale sarà ben visibile dai motori di ricerca esterni(Tipo Google o Bing). Questo è un punto a tuo favore rispetto ad un potenziale concorrente che ha scelto di aprire un Profilo, che ovviamente non si sogna nemeno lontanamente di darti questa opzione.

Immagino che il tuo obiettivo sia quello di farsi raggiungere da quanti più clienti possibile, anche fuori da Facebook. Giusto? Bene. Non aggiungo altro!

  • Utenti infiniti= Clienti infiniti

Con un profilo puoi aggiungere massimo 5.000 utenti. Con una pagina infiniti.

Analizziamo per un attimo il Profilo e gli utenti aggiunti. Siamo sicuri che siano realmente interessati alla pagina?

Aggiungere utenti alla “canis cazzum” può essere controproducente per la tua attività.

Immagina che tu venda focaccine per vegani e dopo aver creato per errore il Profilo, inizi ad aggiungere tutti i tuoi amici e parenti sommergendoli di ennemilai foto e post che descrivono quanto sono buone e belle le tue focacce.

Fin qui tutto bene, solo che, i tuoi amici e parenti, hanno giurato amore eterno al filetto di angus in salsa di noci con un pizzico di rosmarino e profumo primaverile.

Cosa succederà secondo te? Stai pubblicizzando il tuo prodotto ad un pubblico sbagliato, che non è interessato, che è infastidito dei tuoi continui post sul tofu.

E questo ci manda dritti dritti al punto numero tre.

  • La targhettizzazione. Questa parola, con un suono un po’ osè, è la tua arma vincente. La tua dolce metà. Devi coccolarla in continuazione, riempirla di attenzioni, devi dormire con lei e prepararle la colazione la mattina. La targhettizzazione deve essere per te come Charlene per Palla di Lardo in “full metal jacket”, sei in guerra amico e la tua arma farà tutta la differenza.

Grazie ad essa  raggiungerai solo le persone realmente interessate alla tua attività. Futuri clienti che verranno a comprare de te le tue amate focacce al tofu! Per buona pace degli ultrà del filetto!

Secondo te, il Profilo può far questo in maniera automatizzata?

  • Insight per monitorare l’andamento della tua attività. Credimi, Questo strumento ti sarà molto utile per decidere e pianificare la tua strategia online.

 

Ti ho chiarito un po’ le idee? Spero di si, nel prossimo post ti illustrerò come creare da zero una Pagina Aziendale che funziona.

Nel frattempo, se ritieni che queste informazioni ti siano state utili, spargi il verbo, aiutami a crescere.

A presto!