Se sei un medico che lavora nel settore privato, starai sicuramente facendo fronte, a livello umano e lavorativo, a uno dei periodi più difficili della tua professione. 

Questo è però il momento di non fermarsi, è opportuno continuare ad essere presenti online, approfittare di questo “stop forzato” per rivedere la tua strategia di comunicazione, migliorarla e aggiustare il tiro.

Sfrutta il tempo che hai a disposizione per riorganizzarti  ed essere pronti a ripartire una volta che questa emergenza sarà terminata.

Non chiudere tutto, anzi, fermarsi ora sarebbe un grave errore, scoprirai il fianco ai tuoi concorrenti che, di fermarsi, non ne hanno proprio voglia.  

E quindi, cosa puoi fare?

Sfrutta i tuoi canali social per rimanere in contatto con i tuoi pazienti, modifica il calendario editoriale inserendo rubriche interessanti che possano aiutarli in questo periodo. 

Attiva o migliora il tuo sito web, e se ancora non ce l’hai o è abbastanza vecchio, questo è il momento di rimetterlo in piedi.

Usa le email per inviare contenuti di valore, un riassunto di ciò che hai pubblicato durante la settimana, continuare ad informare i pazienti sulla situazione dello studio. 

Usa WhatsApp e Messenger per farti trovare facilmente e rispondere alle richieste e ai dubbi dei tuoi pazienti.

Chiama i tuoi pazienti  per sapere come stanno e se hanno bisogno di un consulto.

Inizia a seminare ora per poi raccogliere i frutti domani, molti dei tuoi principali concorrenti lo stanno già facendo, per questo è importante non starsene con le mani in mano. Agisci.

Potrebbe interessarti anche: